Matrimonio ai tempi del Coronavirus: cosa si deve sapere

 In News
Sposarsi nel 2021 ai tempi del Coronavirus non è necessariamente un azzardo, ma è giusto comprendere che occorre organizzarsi bene e, soprattutto, sapere sottostare a tutte le regole imposte dal protocollo per evitare contagi. In primis, bisogna essere chiari e realisti: organizzare un matrimonio di questi tempi, come si è sempre fatto fino allo scorso anno, è utopia pura! Le parole d’ordine di moltissimi wedding planners per il 2021 sono flessibilità e adattamento, e questo vale anche per gli sposi. Sposi che indubbiamente meritano di vivere una giornata all’insegna dell’amore, del divertimento e anche della cura e dell’attenzione da parte di tutti: parenti, wedding planer, personale della location, fotografo e invitati, ma che in questo periodo devono fare i conti con una situazione eccezionale, oltre che epocale. Inoltre, segnaliamo che i matrimoni del 2021 si potranno spostare con meno facilità rispetto a quello che è successo nel 2020, come fanno sapere i media di settore. Rimandare un matrimonio oggi significherebbe spostarlo nel 2022! Infatti, è ormai risaputo che le date, i ristoranti e le location per il 2021 sono praticamente in overbooking e quindi inaccessibili. Quindi, se avete intenzione di rimandare i festeggiamenti nuziali non aspettate che manchino trenta giorni alla data prescelta. Riassumendo, se decidete di sposarvi nel 2021 rispettate le regole, altrimenti rischiate sanzioni notevoli, invece, se decidete di rimandare dovete essere consci del fatto che sarà il 2022 il vostro anno di matrimonio. Ersilia Principe vi ricorda che, scegliendo il suo atelier, sito a Pozzuoli, in provincia di Napoli in Campania, saprà come venire incontro a tutte le vostre esigenze, accogliendovi e consigliandovi a dovere. Leggi anche: Matrimonio invernale 2021: tendenze e particolarità

Matrimonio ai tempi del coronavirus: rinviare oppure no?

Di questi tempi i dubbi sono innumerevoli: annullare, rinviare o mantenere ferma la data delle proprie nozze? Cosa occorre fare? Rinviare oppure no? Secondo molti organizzatori di matrimoni anche se il giorno è già stato prefissato, sarebbe molto meglio posticiparlo, dato che le mascherine e il distanziamento sociale potrebbero influire negativamente sullo svolgimento della cerimonia. In merito ad una possibile data su cui orientarsi, gli esperti eviterebbero l’estate inoltrata: luglio o agosto per evitare di tentare un azzardo, ad appannaggio dell’autunno: settembre o ottobre. Ma la decisione di rinviare il tutto al 2022 è sempre la prima scelta offerta! L’importante è ricordare che molti decideranno per quelle date, e quindi è meglio cominciare a pensarci subito. Nel caso in cui pensiate di non spostare occorre fare i conti con la realtà! Il numero degli invitati, in primis, dato che la ripartenza ci sarà, ma sarà lenta e graduale, ciò significa che il divieto di assembramenti sarà l’ultimo ad essere sciolto, tra quelli più rigidi in atto. Ciò significa che, ad esempio, chi viene da fuori: estero o altra Regione, si ritroverebbe a declinare l’invito per impossibilità. E poi, lo scoglio più grande: la luna di miele. Al momento nessuno conosce le modalità della ripresa dei voli e soprattutto per quali destinazioni, quindi è meglio informarsi attraverso gli organi ufficiali o agenzie di viaggi qualificate. Potrebbe interessarti anche: La dote della sposa nella cultura napoletana

Matrimonio ai tempi del coronavirus: in caso di rinvio data

Se invece avete deciso di cambiare data, occorre tenere a mente che il matrimonio non è affatto perduto, ma semplicemente rinviato, mentre per la parte burocratica la prima cosa da fare, è riprendere tutti i contratti firmati con i fornitori di servizi, dalla location agli addobbi floreali, per controllare cosa prevedono gli accordi e le eventuali clausole inserite. Ovviamente, se vi siete affidati ad un Wedding Planner, queste incombenze sono tutte di sua responsabilità. Una volta stabilita la nuova data del matrimonio, le prime persone a cui comunicarla dovranno essere, necessariamente, familiari e testimoni, mentre gli altri: amici e colleghi di lavoro, potranno essere avvisati tramite telefonate o inviti personalizzati, inviati tramite mail o i social. E, infine, per il viaggio di nozze basterà avvisare l’agenzia di viaggi, che sistemerà la questione trovando un’altra data di partenza per la stessa meta prescelta. In soldoni: abbiate metodo e idee chiare, considerando i tempi attuali, e avrete lo stesso un matrimonio da favola!
Post recenti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Matrimonio invernale 2021: tendenze e particolarità