La scelta del fotografo nuziale

 In News
Il fotografo nuziale, ovvero il professionista che renderà indelebili i momenti vissuti durante il matrimonio, deve essere scelto con perizia e notevole scrupolosità. Oltre agli scatti dovrà occuparsi anche del video che immortalerà sposi, parenti, amici e la location dell’evento nuziale. Una giornata che deve essere indimenticabile quanto facile da rivivere attraverso immagini e video da vedere su computer o Smart tv. Per rendere “eterno” il giorno più bello della vita di una coppia il fotografo/videomaker deve essere scelto in base ad una serie di requisiti fondamentali. Non sapete da dove iniziare perché non conoscete nessuno? I fotografi delle vostre amiche, parenti e conoscenti vi hanno deluso? Allora leggere questo post e capirete come muovere i passi giusti per scegliere il fotografo perfetto per la vostra festa di matrimonio. Dovete cercare il fotografo ideale per il vostro matrimonio ma non sapete da dove iniziare? Ecco i 5 passi da seguire alla lettera per scegliere il fotografo perfetto per voi! Ersilia Principe vi ricorda che, anche durante la fase 2 e le restrizioni, scegliendo il suo atelier, sito a Pozzuoli, in provincia di Napoli in Campania, saprà come venire incontro a tutte le vostre esigenze, accogliendovi e consigliandovi a dovere. Leggi anche: Matrimonio ai tempi del Coronavirus

La scelta del fotografo nuziale: come trovarlo

La selezione per scegliere il fotografo nuziale deve iniziare subito e non deve essere considerata un’azione secondaria nella piramide delle cose da fare per organizzare un matrimonio perfetto. Il passaparola è importante, ma non è il modo più sicuro e infallibile. Per evitare di chiedere ad amiche e parenti di visionare i loro album nuziali, solo per comprendere la qualità del servizio, basta navigare su internet: Google e sui social: Facebook e Instagram, digitando la parola chiave “fotografo nuziale” o “”fotografo per matrimonio”. Una volta individuato il professionista più adatto al vostro gusto, dopo aver visionato sulla rete e sui social i suoi lavori precedenti, prendete un appuntamento per definire termini e condizioni per il contratto, ma non solo. Mettersi d’accordo su parte organizzativa ed economica è importante, ma non è l’atto fondamentale per la scelta da prendere. Il fotografo e la sua equipe, dato che non lavorerà da solo, devono essere in assoluta sintonia con il vostro “sentiment”. Lo sposo e la sposa saranno i protagonisti di un vero e proprio film, girato con un stile predefinito e che durante la sua lavorazione sarà anche e soprattutto un set fotografico. Per raccontare in maniera sublime ed unica la connessione tra i due amati, che sfocerà nel rito e nella festa nuziale, serve un professionista capace di essere in assoluta sintonia con i protagonisti dell’evento, sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista emozionale. Il professionista deve creare una sintonia perfetta fra sposi e il gruppo di lavoro video-fotografico di cui sarà l’assoluto capitano e responsabile. Una volta trovata, la sintonia tra sposi e fotografo deve concretizzarsi nella scelta comune dello stile da adottare, nell’organizzazione specifica del set e infine nella definizione del budget. Potrebbe interessarti anche: Il velo da sposa: storie e nuove tendenze

La scelta del fotografo nuziale: stile e budget

Lo stile va sempre concordato con il professionista, dato che affidarsi completamente alla sua sensibilità potrebbe urtare il vostro sentiment e non essere in linea con la vostra idea di foto e video nuziale. Lo stile classico va sempre di moda: foto in posa, strutturate e ben organizzate in cui gli sposi sono disposti secondo le indicazioni del fotografo che è anche coreografo. Immancabili poi gli scatti di rito con parenti ed amici e per qualche fotografia romantica post la cerimonia. Lo stile moderno, ricco di sotto-categorie tra cui quello fashion, oggi è dominato dal cosiddetto stile reportagistico: racconto per immagini dell’intera giornata, senza pose e ricco di piani differenti. Si tratta di uno stile intimamente relazionato con la fotografia artistica e molto in voga tra gli under 35. Infine il budget, particolare non irrilevante ma nemmeno fondamentale. Perché? Semplice, il giorno più bello della vostra vita deve essere immortalato a dovere, e per avere un ottimo servizio serve un ottimo compenso. Quindi non siate troppo “economici” nella scelta del fotografo nuziale, e spendete una cifra degna, anche 3.000 magari rateizzati, ma che di certo saranno un buon investimento per la riuscita impeccabile della festa matrimoniale!
Post suggeriti

Leave a Comment

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

Matrimonio ai tempi del CoronavirusAccordo prematrimoniale: come muoversi